La storia

Siamo nati “da una costola” della Croce Verde di Fermo, come sede distaccata situata prima in via Formentini 36 e in seguito in via Pigafetta 1, nella curva sud dello storico stadio Ballarin.

Nata da un movimento di persone iscritte alla Croce Rossa, che, venute a sapere dell’esistenza di altre realtà associative, decisero di informarsi recandosi alla sede più vicina (Fermo).

La croce Verde di San Benedetto del Tronto divenne quindi realtà a sè stante il 4 Settembre 1986, quando i soci fondatori (Cerisoli Etto, Mezzasoma Maratovic Paola, Di Domenico Piercarlo, Di Saverio Emidio, Mozzoni Domenico, Gentileschi Barboni Franca, De Carolis Mario, Zinnia Roberto, Cesarini Benito, Caponi Giacinto, Talamonti Nazzareno, Pulcini Nicola, Capriotti Agostini Giulietta, Bollettini Luigi, Ascolani Luciano, Carosi Arduino, Pennesi Ivano, Savino Aldo, Perotti Giovanni, Martellucci Cameli Adriana, Franconi Malavolta Irene) alla presenza del notaio stipularono l’Atto Costitutivo.

Lo scopo era quello di rispondere ad una richiesta sempre più pressante di assistenza gratuita da offrire alla collettività coinvolgendo la popolazione stessa al servizio di volontariato.

La Presidente Irene Malavolta con le sue capacità imprenditoriali riuscì fin da subito a coinvolgere grandi nomi organizzando eventi prestigiosi per raccogliere fondi per l’acquisto di ambulanze e materiale occorrente all’associazione, come ad esempio il Gran Galà con l’assegnazione della palma d’oro alla popolarità organizzato ogni anno con la presenza di ospiti illustri (Enzo Biagi, Gina Lollobrigida, Nino Manfredi, Alberto Sordi, Ugo Tognazzi, Pippo Baudo e tanti altri).

In questi quasi 35 anni sono 7 i presidenti che si sono succeduti: Irene Malavolta, Tozzi Gianfranco, Sciarra Gabriella, Pennesi Ivano, Isacco Andrea, Verdecchia Iano e l’attuale presidente, al suo terzo mandato, Maurizio Galieni e sono tante le attività a cui l’associazione ha preso parte, come ad esempio il Progetto Cernobyl nel 1993 in cui l’associazione si è fatta carico dell’accoglienza, sistemazione e assistenza continua, anche dal punto di vista sanitario, di un gruppo di ragazzi Bielorussi autofinanziandosi attraverso raccolte fondi, le Partite del Cuore il Giubileo del 2000 a Roma, i funerali del Papa nell’aprile del 2005, i mondiali di Rugby Italia-russia nel 2019, e negli ultimi anni Risorgimarche.

Purtroppo abbiamo prestato assistenza anche in catastrofi naturali che hanno colpito la nostra nazione, come l’alluvione del 1992 a Porto D'Ascoli, il terremoto del Molise, quello di Colfiorito e in ultimo quello di Amatrice, Norcia e Pescara del Tronto.

Nell’estate del 2015 abbiamo aperto una succursale estiva a Cupra Marittima e nel gennaio del 2017 abbiamo accettato la convenzione con la POTES DI OFFIDA, mettendo a disposizione una nostra ambulanza e 3 nostri autisti in collaborazione col personale ASUR impiegato nel soccorso avanzato del territorio.

Nel 2020, in piena pandemia da Covid, finalmente siamo approdati grazie al comune, alla generosa donazione della fondazione Carisap e al contributo di tutti i volontari nell’attuale sede in via Petrarca 15; struttura donata in precedenza dalla famiglia Guidi alla cittadinanza con finalità sociale.

Gallery

Consiglieri

  • Presidente: Maurizio galieni
  • Vicepresidente: Idalia Marzetti
  • Segreteria: Alessandra Lucidi
  • Tesoreria: Claudia Bovara
  • Responsabile sanitario formazione mezzi: Claudio Capretti
  • Responsabile militi: Barbara Rosetti
  • Presidente onorario: Andrea Isacco

Collaboratori

  • Collaboratore Sanitario: Chiara Capparè
  • Mezzi: Luigi Giorgini
  • Carrozzeria: Rinaldi Walter
  • Sede e Centralino: Pompei Vittorio
  • Autisti: Mauloni Antonio

Richiedi informazioni

Torna su